10 apr 2009

Lutto Nazionale per il Terremoto in Abruzzo



Terremoto, in Italia è lutto nazionale. L'Abruzzo piange i 289 morti del sisma


Oggi i funerali nel grande piazzale della caserma della Guardia di Finanza di Coppito. In concomitanza con l'inizio della celebrazione la campana più grande del mondo suonerà a morto. Sul sito della Regione i nomi degli scomparsi
ultimo aggiornamento: 10 aprile, ore 11:02
L'Aquila, 10 apr. (Adnkronos/Ign) - Oggi è il giorno del lutto. Alle 11 si terranno i funerali solenni per le vittime del terremoto nel grande piazzale della Scuola sovrintendenti della Guardia di finanza di Coppito. Piazzale dove sono centinaia le bare allineate. I congiunti delle persone decedute per il sisma si stringono ai feretri per un ultimo saluto prima dei funerali, mentre cominciano ad affluire verso la struttura delle Fiamme gialle le personalità istituzionali che prenderanno parte alla cerimonia.


Dietro le transenne decine e decine di cameramen e fotografi, mentre un grande palco e' stato allestito proprio di fronte alla lunga distesa di bare. Presenti anche le rappresentanze di tutti gli enti del volontariato e del soccorso che in questi giorni si sono prodigati per salvare vite umane dalla trappola delle macerie degli edifici crollati.

La cerimonia potrebbe essere interreligiosa per rispetto delle sei vittime di religione islamica. La celebrazione cattolica sarà celebrata dall'arcivescovo dell'Aquila monsignor Giuseppe Molinari e presieduta dal segretario di Stato Vaticano cardinal Tarcisio Bertone - che pronuncerà l'omelia - in rappresentanza di Benedetto XVI, che ha inviato un messaggio alle popolazioni colpite.

Al funerale prenderanno parte i presidenti di Senato e Camera Renato Schifani e Gianfranco Fini. Ci saranno anche il segretario del Pd Dario Franceschini insieme a Franco Marini e a Piero Fassino.

In concomitanza con l'inizio della celebrazione la campana più grande del mondo suonerà a morto per le vittime. La 'Maria Dolens', di oltre 220 quintali collocata sul Colle Miaravalle a Rovereto, nel Trentino scandirà cento rintocchi a lutto.

Oltre ai negozi chiusi e alle bandiere a mezz'asta, moltissimi sono infatti i modi in cui il Paese partecipa al lutto. La Rai oggi ha deciso di trasmettere senza spot mentrela Federazione Italiana Pallavolo d'accordo con il Coni e con le altre Federazioni sportive, ha deciso di non disputare alcun incontro.

Nessun commento:

Posta un commento

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.