16 mag 2009

Dick Hoyt vero eroe




Questa storia ha dell’incredibile, il video riportato racconta la storia della vicenda umana e sportiva di Rick & Dick Hoyt, padre e figlio che in squadra hanno portato a termine l’Iron Man, la celebre gara di Triathlon.
La cosa straordinaria è che Dick soffre di una grave forma di paraplegia. Quando Rick si è reso conto che il figlio sembrava trarre giovamento dalla vita all’aperto e dallo sport, sebbene non possa praticarne.
Grazie a un duro allenamento e a speciali accorgimenti, il signo Hiyt è riuscito a partecipare e concludere l’Iron Man portando con se il figlio, trascinando un gommone a nuoto, in un tandem per la parte ciclistica e spingendo una sedia a rotelle duranta la corsa.
Una bella vittoria anche solo l’essere arrivati al traguardo.

[fonte]http://www.outdoorblog.it/post/1533/rick-dick-hoyt-un-esempio-da-seguire

14 apr 2009

Come sfilare 1200€ dagli studenti di Saronno



Con la presente,

si informa che sul sito dell’ateneo è stato pubblicato in data odierna il bando del

corso di perfezionamento “L’attività motoria dalla scuola primaria alla secondaria di II grado” al seguente link : http://www.uninsubria.it/pls/uninsubria/consultazione.mostra_pagina?id_pagina=7160

Il corso, di durata annuale, prevede ore di formazione in presenza, svolte principalmente nella giornata del sabato, e ore di formazione a distanza.

Il calendario di massima è riportato nel bando.

Il costo della quota di iscrizione è pari a € 1200,00.

La domanda di iscrizione e i relativi allegati dovranno pervenire all’Ufficio Al.For ( Via GB Vico 46 21100 Varese) entro il 10 settembre 2009 ore 12.00, con le seguenti modalità :

- via fax al numero 0332.218759 o

- via raccomandata A/R all’indirizzo riportato in firma o

- di persona presso la sede indicata in firma (si prega di verificare gli orari di apertura dell’ufficio riportati nel bando).

Per qualsiasi chiarimento, potete contattarmi al numero 0332.218757 o via e-mail.

*************************************************************************

:: E ORA IL MIO COMMENTO A QUESTA MAIL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!::

...TRALASCIO IL NOME DI CHI, ADDETTO ALLA SEGRETERIA MI HA INVIATO QUESTA MAIL.

BENE, SAPPIATE CHE NON SERVE A NULLA PAGARE 1200€ PER UN "PERFEZIONAMENTO" CHE NON PERMETTERA' COMUNQUE DI ENTRARE NELLA SCUOLA ELEMENTARE.

E' UNO SPECCHIETTO PER LE ALLODOLE...CORSI..CORSI..E NESSUN PROGRAMMA SERIO DI ASSUNZIONE NELLE SCUOLE, CHE INVECE FANNO ALTROVE....NON CASCATECI.

ciao

10 apr 2009

Lutto Nazionale per il Terremoto in Abruzzo



Terremoto, in Italia è lutto nazionale. L'Abruzzo piange i 289 morti del sisma


Oggi i funerali nel grande piazzale della caserma della Guardia di Finanza di Coppito. In concomitanza con l'inizio della celebrazione la campana più grande del mondo suonerà a morto. Sul sito della Regione i nomi degli scomparsi
ultimo aggiornamento: 10 aprile, ore 11:02
L'Aquila, 10 apr. (Adnkronos/Ign) - Oggi è il giorno del lutto. Alle 11 si terranno i funerali solenni per le vittime del terremoto nel grande piazzale della Scuola sovrintendenti della Guardia di finanza di Coppito. Piazzale dove sono centinaia le bare allineate. I congiunti delle persone decedute per il sisma si stringono ai feretri per un ultimo saluto prima dei funerali, mentre cominciano ad affluire verso la struttura delle Fiamme gialle le personalità istituzionali che prenderanno parte alla cerimonia.


Dietro le transenne decine e decine di cameramen e fotografi, mentre un grande palco e' stato allestito proprio di fronte alla lunga distesa di bare. Presenti anche le rappresentanze di tutti gli enti del volontariato e del soccorso che in questi giorni si sono prodigati per salvare vite umane dalla trappola delle macerie degli edifici crollati.

La cerimonia potrebbe essere interreligiosa per rispetto delle sei vittime di religione islamica. La celebrazione cattolica sarà celebrata dall'arcivescovo dell'Aquila monsignor Giuseppe Molinari e presieduta dal segretario di Stato Vaticano cardinal Tarcisio Bertone - che pronuncerà l'omelia - in rappresentanza di Benedetto XVI, che ha inviato un messaggio alle popolazioni colpite.

Al funerale prenderanno parte i presidenti di Senato e Camera Renato Schifani e Gianfranco Fini. Ci saranno anche il segretario del Pd Dario Franceschini insieme a Franco Marini e a Piero Fassino.

In concomitanza con l'inizio della celebrazione la campana più grande del mondo suonerà a morto per le vittime. La 'Maria Dolens', di oltre 220 quintali collocata sul Colle Miaravalle a Rovereto, nel Trentino scandirà cento rintocchi a lutto.

Oltre ai negozi chiusi e alle bandiere a mezz'asta, moltissimi sono infatti i modi in cui il Paese partecipa al lutto. La Rai oggi ha deciso di trasmettere senza spot mentrela Federazione Italiana Pallavolo d'accordo con il Coni e con le altre Federazioni sportive, ha deciso di non disputare alcun incontro.

1 mar 2009

Primi scrutini 2009 della scuola italiana

SCRUTINI INTERMEDI, PIOGGIA DI 5 IN CONDOTTA


ROMA - Pioggia di 5 in condotta agli scrutini intermedi, mentre le lingue sorpassano la matematica nelle insufficienze dei ragazzi. E' quanto affermano i dati del ministero dell'Istruzione che segnala come ci siano "più insufficienze rispetto all'anno scorso: al termine degli scrutini del primo quadrimestre, infatti, nella scuola secondaria di secondo grado, risulta che il 72% degli studenti ha riportato almeno una insufficienza (lo scorso anno erano il 70,3%). Il 28% degli studenti non ha riportato insufficienze. L'anno scorso erano il 29,7%. Maggiori carenze si registrano negli Istituti professionali e nelle regioni del Centro Sud. Sud che ha anche il record dei 5 in condotta.



Il tipo di istruzione che riporta la situazione maggiormente negativa continua ad essere quella professionale, con l'80% dei ragazzi che ha riportato insufficienze (valore identico a quello dello scorso anno). Seguono gli istituti tecnici con il 78,1% (dato peggiore del 76,4% dello scorso anno), i licei artistici e gli istituti d'arte 77,2% (73,8%), gli ex istituti magistrali con il 70,9% (57,6%), i licei scientifici 64,5% (61,9%), i classici 60,1 (57,6%).



Gli studenti "più bravi" sono stati i ragazzi del Liceo Linguistico, in cui il 40,1% è arrivato agli scrutini intermedi senza insufficienze (lo scorso anno il 67,4% aveva avuto voti negativi). Le carenze si riscontrano in modo abbastanza uniforme tra le diverse zone del paese (Nord 70,1%, Centro 74,0%, Sud ed Isole 74,4%). Ma le insufficienze al sud crescono. Tra le discipline, le lingue straniere superano la matematica e diventano la materia che registra il maggior numero di insufficienze, con il 63,3% (il 62,2% lo scorso anno). La matematica segue con il 61,1% (lo scorso anno era il 62,4%). Per quanto riguarda i 5 in condotta, sono stati 34.311, dei quali 8.151 con la sola insufficienza in comportamento. I più indisciplinati agli istituti professionali, seguono i tecnici.



Meno indisciplinati nei licei classici e negli scientifici Nei licei classici e scientifici 3.000 alunni hanno riportato una insufficienza nel comportamento. A livello di aree geografiche i ragazzi più indisciplinati sono nel sud (15.683 studenti con insufficienza in comportamento più 4.175 con insufficienza solo in comportamento). Seguono le isole (5.677 ragazzi con insufficienza in comportamento più 1.100 con insufficienza solo in comportamento), il centro (con 5.777 studenti con insufficienza in comportamento più 1.089 con insufficienza solo nel comportamento) ed il nord (costituito da 7.174 ragazzi con insufficienza in comportamento più 1.681 con insufficienza solo nel comportamento). Nella scuola media i ragazzi con almeno una insufficienza sono stati il 46%, ma a differenza delle scuole superiori le carenze si distribuiscono in modo abbastanza omogeneo tra le principali discipline: matematica (59,7%), inglese (54%), seconda lingua comunitaria (51,4%), storia (51,1%), scienze (45,7%), geografia (42,8%), italiano (42,6%), tecnologia (38%), arte e immagine (25,7%), musica (24,7%), scienze motorie e sportive (7,4%). (ANSA).



ISCRIZIONI, MAGGIORE SCELTA SULLE 30 ORE - Secondo le proiezioni elaborate dal ministero delle Istruzioni, la maggior parte delle famiglie che ha iscritto i figli alla prima elementare 2009/2010 ha scelto le 30 ore. Per tutti gli orari, ricorda viale Trastevere la prima elementare avrà il maestro unico. Il ministero ha eseguito un campione su circa 900 scuole rappresentative e distribuite tra tutto il territorio nazionale. Dai primi dati, che non si possono certo considerare quelli definitivi per cui ci vorranno alcune settimane, risulta che il 3% abbia scelto le 24 ore, il 7% le 27 ore, il 56% le 30 ore, il 34% le 40. L'anno precedente le richieste non erano state rilevate dal ministero ma si stimano le seguenti tendenze: le 24 e le 27 sono richieste da una famiglia su 10; le 30 ore dunque sono la modalità più richiesta dalle famiglie (6 famiglie su 10 circa); le 40 ore sono sul livello della richiesta dell'anno scorso con un lieve aumento (3 famiglie su 10). Da sottolineare che i dati sono arrivati all'indomani della scadenza delle iscrizioni, che era proprio al 28 febbraio.



GELMINI, PIU' LIBERTA' PER LE FAMIGLIE - "Dal 2009/2010 dunque più libertà per le famiglie che hanno scelto il quadro orario più adatto per i propri figli". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini commentando i primi dati sulle iscrizioni alle elementari per il prossimo anno scolastico. "Voglio ricordare che tutti i modelli orari, 24 - 27 - 30 ore, prevedono il maestro unico di riferimento e non solo quello a 24 ore come qualcuno sostiene in maniera imprecisa. Il maestro unico di riferimento sarà una figura indispensabile per la formazione del bambino - ha aggiunto Gelmini - così come accade in tutti i paesi europei. Solo in Italia erano previsti più maestri per alunno e da quando è stata introdotta questa modalità l'Italia è scesa dal terzo all'ottavo posto nelle classifiche internazionali della qualità delle elementari".

21 gen 2009

Un grazie sentito al Prof. Preatoni

Riporto dal Forum di Scienze Motorie, i cordiali saluti e auguri del Docente di Bioingegneria Dott.Preatoni che termina il suo mandato di docente presso il nostro CdL e  che ringrazio a nome di tutti i colleghi e studenti.


Buongiorno a tutti.


Con l'appello di ieri, martedì 20 gennaio, si è concluso il mio rapporto lavorativo con il corso di Scienze Motorie di Saronno.
La scelta di lasciare questo incarico è dettata da esigenze personali e da alcune considerazioni circa l'organizzazione della facoltà e di questo corso di laurea in particolare.


Chiudendo il forum dedicato al mio corso, ci tenevo a ringraziare tutte le persone che ho avuto modo di incontrare: gli studenti, i pochi colleghi che ho incrociato e il personale amministrativo tra cui la sig.ra Avanzini in particolare.


Agli studenti che hanno seguito le mie lezioni, in particolare, vorrei fare il mio più sincero in bocca al lupo per la vostra carriera e il vostro futuro. Spero che i vostri obiettivi sportivi, accademici, lavorativi e personali vi diano grandi motivazioni e soddisfazioni.


Spero anche che le nozioni che vi ho trasmesso e la metodologia di approccio a problemi connessi alla biomeccanica del movimento sportivo vi abbiano interessato e/o vi possano in qualche modo essere utili in futuro. Se così non è stato, mi preme dire che ho cercato di metterci tutto il mio entusiamo, il mio impegno e le mie competenze.


Se qualcuno in futuro avesse qualche richiesta o domanda da rivolgermi sa dove trovare i miei recapiti.


Di nuovo in bocca al lupo. Molto felice


-Ezio Preatoni

10 gen 2009

My better is better than your better

Per iniziare un nuovo anno di allenamenti e forma fisica, vi propongo questo spot Nike molto stimolante!

"My better is better than your better"

ovvero: " Il mio meglio è meglio del tuo meglio.."

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.