19 mag 2008

Laurea Specialistica a Saronno?


Riporto da VareseNews.it


«Caro rettore, vogliamo anche noi la laurea specialistica»
È quello che hanno ufficialmente chiesto gli studenti laureati e laureandi della sezione saronnese di Scienze motorie dell’Università dell’Insubria, i quali hanno mandato una lettera al rettore e ai sindaci di Saronno e Varese per chiarire la posizione.
Tutto è nato dal fatto che a settembre 2007 «alcuni di noi si sono iscritti al Master di primo livello in “Attività motorie rieducative e adattate alla persona disabile ed anziana” nella speranza di poter continuare gli studi accademici presso la nostra Università dell’Insubria dove avevamo incontrato professori validi e preparati – spiegano gli studenti -. Il Master ci avrebbe dato la possibilità, così c’era stato detto dalla segreteria, di accedere in seguito al secondo anno della laurea magistrale (ex specialistica) che speravamo venisse istituita. Purtroppo, a gennaio 2008 il Master non è partito e con lui si è perso anche l’anno accademico essendo ormai chiuse le iscrizioni presso le Università di Milano, peraltro sature».
La Facoltà di Scienze Motorie è attiva da cinque anni presso l’Università di Saronno ed è l’unica, secondo gli studenti, su tutto il territorio nazionale a non offrire la possibilità di prosecuzione in una laurea magistrale. Gli universitari chiedono quindi al Rettore di adoperarsi «per istituire dall’anno accademico 2008/2009 presso la nostra Facoltà almeno un corso di Laurea magistrale biennale dando, così, completezza e prestigio alla Facoltà da noi scelta ed all’intera Università dell’Insubria».
«Professor Dionigi – concludono -, noi siamo certi che, poiché la nostra Facoltà raccoglie studenti della provincia di Milano, Varese, Como, Lecco, alto lago e Svizzera, una volta istituito il Corso di Laurea Magistrale biennale, questa avrà parecchie iscrizioni».


credit: Martedi 4 Marzo 2008

Fatemi sapere che fine ha fatto questa lettera?

Nessun commento:

Posta un commento

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.