17 mar 2008

Qualcuno mi spia..

Non vivo con la presunzione di essere l'unico ad avere idee geniali, ma in questo caso, sono stato veramente anticipato da Adidas e Samsung che hanno trovato un accordo (come Nike e Apple) per costruire un cellulare con programma music trainer incorporato e fascetta cardiofrequenzimentro per monitorare gli allenementi imposti da un personal trainer virtuale.

Ebbene questo prodotto è brevettato nel 2008, l'articolo ufficiale è uscito ieri, 16 marzo, e in Italia arriverà per Giugno. Ma io ne avevo già parlato qui in questo mio post.

Peccato non si possano brevettare le idee... :(

Vi copio l'articolo da http://www.ictblog.it

Samsung miCoach Phone

11 03 2008

Samsung e Adidas hanno unito le forze e da questa sinergia è nato miCoach Phone, il primo vero cellulare musicale per lo sport dotato di un sistema innovativo di allenamento personalizzato.

Il miCoach phone, munito di sensore da scarpa e monitor per la misurazione del battito cardiaco, offre un sistema completo di allenamento personaleon the go”.

Il cellulare fornisce consigli per il training e aggiornamenti sui tempi conseguiti, oltre atenere su di giricon musica ad hoc per lesercizio fisico.



Con un click, è possibile connettersi al contapassi e al sensore della frequenza cardiaca per cominciare il proprio allenamento e, con altri due tocchi, vengono mostrati gli aggiornamenti sullallenamento.


Grazie al display LCD da 2 pollici è poi possibile visualizzare in tempo reale i risultati, il battito cardiaco, la distanza percorsa, la velocità e le calorie bruciate.
Grazie a un design slider compatto di 14.5mm, miCoach phone è sottile abbastanza per accompagnare facilmente gli atleti nel loro allenamento.


Ovviamente tutte le informazioni possono essere memorizzate on-line, con un desktop ed un calendario molto interessante, compreso statistiche, trend, risultati ....



Munito di una fotocamera da 2 megapixel e con una capacità di memoria di 1GB, dispone anche di connettività USB e Bluetooth.
Dimenticavamo. E' ance un cellulare. Ma questa è un'altra storia.
Costa 399 euro.


Mi hanno insomma soffiato il business...grrrr

Nessun commento:

Posta un commento

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.